Messaggio di febbraio del Presidente Internazionale Barry Rassin

maggio 21, 2019 by
Filed under: News, Notizie Rotariane 

Barry Rassin projectDurante i miei viaggi dell’anno scorso, ho visitato molti club e distretti solidi e dinamici che stanno trasformando le loro comunità. Quando partecipo alle loro riunioni, avverto la loro energia, quando incontro i loro soci, vedo che sono pronti ad agire e quando osservo le loro comunità, riconosco l’impatto del loro lavoro.

Ho anche visitato comunità in cui i Rotary club non erano altro che circoli sociali, ma non dovrebbe mai essere così. Per fortuna, c’è un modo semplice che a mio avviso può contribuire a rivitalizzare qualsiasi club.

Vorrei sfidare ogni Rotary Club a realizzare almeno un progetto di service ad alto impatto. Ogni club ha già il potenziale e le risorse per farlo, ha il potere di cambiare completamente la vita delle persone.

Non ci vogliono milioni di dollari. Uno dei progetti con il maggior impatto trasformazionale di cui ho fatto parte è quello in cui abbiamo donato una Jeep a un gruppo di ostetriche ad Haiti. Dopo aver chiesto loro come meglio sostenerle, ci avevano risposto di aver bisogno di un modo per raggiungere le future mamme in un’area remota del Paese. Abbiamo fornito loro una Jeep, l’abbiamo dipinta di rosa e applicato il logo del Rotary. Tre anni dopo, siamo tornati per vedere come andava ed erano entusiaste dei risultati. Ci hanno riferito che il tasso di mortalità delle madri e dei neonati in quella regione è diminuito del 50 percento.

Questo è quello che definisco service trasformazionale.

Le Jeep però non durano per sempre, e dopo otto anni sulla strada, quel veicolo era ormai agli sgoccioli così abbiamo acquistato una Land Cruiser rosa che è ancora sulla strada, consentendo alle ostetriche di continuare a fornire assistenza prenatale nelle zone remote.

Che cosa rende un progetto trasformazionale? Non deve implicare molto denaro, ma deve raggiungere le persone e avere un grande impatto nella comunità. Questa è la chiave, ed è qui che entrano in gioco un’attenta pianificazione e una ricerca approfondita. Fate quindi la ricerca con accuratezza, sfruttate le vostre risorse, cercate dei partenariati che possano aumentare il vostro impatto e poi agite.

Naturalmente, il service è solo una parte di ciò che un club d’impatto deve offrire. Deve anche avere dei buoni relatori, sviluppare la leadership, coinvolgere i soci del Rotaract e Interact, apportare un valore aggiunto e un motivo per invogliare la partecipazione agli eventi del Rotary.

Se il vostro club è trasformazionale e ben organizzato, tutto il resto verrà da sé. I soci esistenti saranno impegnati e quelli nuovi saranno impazienti di unirsi a voi. La raccolta fondi sarà più facile perché le persone donano con piacere quando vedono che i loro contributi fanno la differenza e sanno che l’organizzazione opera responsabilmente. Il vostro club sarà dinamico, rilevante e vivo e potrà mettere in pratica il motto Siate di ispirazione sia per coloro che si trovano nelle sue fila che per la comunità che serve.

Comments